Share This Post

News sul Business Travel

Il mercato Travel&Expense crescerà al 10% CAGR, raggiungendo $2,49 miliardi entro il 2021

SAP Now, che si è tenuto ieri a FieraMilanoCity, è un evento che ha l’obiettivo di esplorare le potenzialità del digitale per trasformare l’azienda in un’impresa intelligente. L’utilizzo di tecnologie innovative, oggi, permette non solo di gestire e analizzare i dati in modo dettagliato, ma anche di effettuare analisi predittive che aiutano l’esperienza di tutta l’organizzazione aziendale.

Partendo da questo assunto, è evidente che molti dei processi decisionali sono possibili se alla base esistono dei dati raccolti, ordinati e fruibili anche in tempo reale.
Ma cosa succede se uniamo nel business travel le competenze dei dati alle competenze esperienziali? Che la gestione di un viaggio d’affari e il relativo travel program si modella anche in base alle necessità dei viaggiatori e dei vari stakeholders impegnati in questa gestione.
Unire agli elementi digitali il fattore “umano” diventa quindi aspetto di grande forza per soddisfare non solo i processi gestionali ma tutti i processi aziendali impegnati nel business travel.

I viaggi e le note spese sono la seconda voce tra le uscite di un’azienda

Secondo SAP Concur, le spese sostenute per i viaggi d’affari rappresentano la seconda voce di costo per un’azienda. La gestione di strumenti idonei che permettono una integrazione perfetta con il processo di Travel & Expense ha prodotto risultati molto elevati: ogni cliente, ha infatti risparmiato mediamente 30.000$ e ha ottenuto un ROI medio triennale del 482%.

Questi risultati porteranno, secondo le previsioni di IDC, ad una crescita del mercato Travel&Expense al 10% CAGR, raggiungendo $2,49 miliardi entro il 2021.

Quali sono gli altri aspetti positivi da considerare?

4 sono gli elementi importanti sottolineatati ieri all’evento, anche in occasione del Panel  “I Viaggi e le Note Spese nell’Intelligent Enterprise

  • 35% in più dei dipendenti rispetta le travel policy aziendali
  • 54% in meno di ricevute
  • 49% di risparmio di tempo sulla pianificazione dei viaggi
  • fino al 70% di risparmio nella compilazione delle note spese.

Alessia Poletti, Senior Field Marketing Manager di SAP Concur Italia ha spiegato chiaramente che l’intento della loro strategia è  “fornire l’Intelligent Enterprise per i clienti in modo che possano raggiungere i risultati desiderati e far funzionare meglio il mondo” e nel business travel si traduce nelle modalità utili per accelerare il processo di rimborso con tecniche che vanno ben oltre l’automazione. L’integrazione veloce con i sistemi di pagamento diventa un ulteriore elemento di forza poiché i processi avvengono in tempo reale.

«Un’impresa intelligente è in grado di sfruttare efficacemente il volume enorme di dati disponibili e trarre spunti veramente significativi. Le aziende intelligenti operano con visibilità, attenzione e agilità per ottenere risultati che cambiano il mercato. Fanno di più con meno risorse e danno ai dipendenti la possibilità di concentrarsi su lavori a maggior valore aggiunto attraverso l’automazione dei processi. Offrono la migliore esperienza del cliente rispondendo in modo proattivo alle aspettative dei clienti. E inventano nuovi modelli di business e flussi di entrate»  ha concluso Alessia Poletti.


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>