Share This Post

Travel management

Travel Manager e Tecnologia, ne abbiamo parlato con Antonello Bartolone di Sarce

Sarce Spa, software house leader in ambito T&E Management, è stato uno dei  principali sostenitori della Convention dei Travel Mobility Manager italiani che si è tenuta lo scorso 26 settembre a Milano.

Noi di Travel for business abbiamo avuto il piacere di incontrare Antonello Bartolone, Marketing Director dell’azienda, e approfondito alcune tematiche trasversali, a cuore di tutte le organizzazioni impegnate nella promozione di soluzioni digitali intelligenti per il settore del business travel.

Dott. Bartolone, come percepisce il ruolo del Travel Manager oggi e come correla questa figura alla tecnologia?

Il Travel Manager costituisce una professionalità la cui richiesta cresce in parallelo alla internazionalizzazione delle imprese, dei mercati e dei processi di outsourcing/delocalizzazione.
In questo scenario competitivo diviene fondamentale comunicare ai decision makers aziendali le criticità e punti di forza dei processi di acquisto e gestione del travel, sapendo cogliere tutte le potenzialità informative delle basi dati e della loro sintesi efficace.

Per questi motivi negli ultimi anni ho visto crescere tantissimi Travel Manager e ho visto le loro skills evolversi dall’operatività alla governance dell’intero processo travel, dal rapporto con i clienti interni (procedure e travel policy) a quello con i fornitori di servizi, riducendo il gap informativo che ostacola le best practices.

Ma quanto vale oggi la tecnologia per il Travel Manager?

La tecnologia è diventata una sovrastruttura necessaria: l’analisi statistica è sempre al servizio delle grandi basi di dati travel, offrendo un supporto scientifico per stimare modelli di consumo, governare processi d’acquisto e quindi ottimizzare la spesa per il travel.

L’organizzazione del viaggio di lavoro rimane inoltre strettamente connessa alla rendicontazione delle spese di viaggio.

Disporre di un sistema di imputazione, di analisi e di controllo dei costi potrebbe rappresentare un ulteriore tassello per il consolidamento della credibilità del Travel Manager in azienda e di valorizzazione a tutti gli stakeholder.
Oltre che permettere di gestire in modo più consapevole la spesa e i processi travel per prendere le decisioni in modo razionale.

I risultati della ricerca di Travel for business, del resto, mostrano come esista una marcata consapevolezza (46%) che il Travel Manager resti una figura strategica per il governo dei processi legati al travel quando nuovi servizi tecnologici vengono messi a disposizione dei viaggiatori aziendali.

Quali sono le prospettive future, a suo avviso, per un Travel Manager?

Come specialisti in ambito T&E Management cerchiamo di indagare le nuove prospettive di mercato, per analizzare gli scenari verso cui sta evolvendo e adattarci ad essi in maniera rapida ed efficace.
In questo senso il Travel Manager del futuro dovrà affrontare la sfida dell’intelligenza artificiale al servizio del business (con nuovi strumenti di prenotazione online, applicazioni mobili che consentono e consentiranno sempre più di tenere sotto controllo i diversi aspetti del proprio viaggio e le tecnologie indossabili e di tracciabilità dei viaggiatori) ma anche temi di rilievo transfrontaliero come il Travel Risk Management e la mobilità aziendale sempre più ampia e integrata.

Uno spunto di riflessione che mi piacerebbe lanciare è relativo alla blockchain, che in futuro sarà applicata, oltre alle criptovalute, in aree come la sicurezza dei viaggi.
I protocolli di sicurezza intrinseci all’interno di Blockchain potrebbero aiutare a consentire viaggi sicuri e senza interruzioni: sarà interessante valutarne gli sviluppi futuri con i Travel Manager italiani.

 

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>