Share This Post

Food & Fun

Carnevale nel mondo. La guida per i viaggiatori

Se nel prossimo viaggio d’affari atterrerai in una delle città indicate nella nostra guida, sei davvero fortunato! perché nel periodo tra gennaio e marzo si svolgono i carnevali più affascinanti e spettacolari al mondo.Un momento di puro divertimento per vivere il vostro viaggio di lavoro nell’atmosfera vivace che solo un carnevale può offrire.

Attenzione però a prenotare per tempo il vostro pernottamento perché queste città sono davvero molto affollate in questo periodo e potreste rischiare di pagare il vostro hotel molto di più rispetto ai prezzi ai quali siete abituati. Se invece non volete troppo chiasso durante il vostro soggiorno, preferite degli alberghi fuori dal centro.

Inoltre, il rischio di rimanere bloccati in aeroporto può essere elevato….Ma segui le istruzioni al fondo dell’articolo.

Ecco le mete dei carnevali più affascinanti del mondo

Uruguay – Montevideo

A fine gennaio a Montevideo si tiene il carnevale più lungo del mondo che si svolge da febbraio all’inizio di marzo. È un carnevale decisamente diverso da tutti quelli che esistono al mondo e viene inaugurato a gennaio con una sfilata conosciuta come The Desfile.

Sempre a gennaio iniziano i Tablados, che sono dei veri e propri spettacoli serali che si svolgono in tutta la città. Durano 40 giorni, o anche di più:  se durante il periodo è piovuto il carnevale viene prolungato di conseguenza. In ogni angolo si trovano dei ballerini o dei musicisti che cantano al ritmo di  Candobe; un ritmo di ispirazione africana dove gli schiavi ballavano accompagnati da grandi strumenti a percussioni.
I biglietti per partecipare a questo carnevale possono essere acquistati in ogni negozio Abitab fino alle 17:00 della sera prima dell’evento e costano circa 10 Euro. (verificare direttamente nel sito i prezzi aggiornati)

Brasile – Rio de Janeiro

Rio de Janeiro è sicuramente considerata la capitale del carnevale del mondo, non solo per la sua maestosità ma anche perché spesso viene preso come esempio da parte degli altri famosi carnevali nel mondo.

La preparazione di questo carnevale richiede diversi mesi ed è capace di ospitare oltre 500.000 visitatori stranieri che ogni anno raggiungono la città per ammirare e vivere momenti di festa ed eventi in ogni angolo della città.

Un carnevale che offre la possibilità di conoscere la vera cultura del Brasile in quanto vengono riassunte in questa manifestazione il modo di pensare e lo stile di vita dei brasiliani, anche con tutti i suoi eccessi.

Il carnevale di Rio de Janeiro si celebra 40 giorni prima di Pasqua e inizia ufficialmente il venerdì con l’incoronazione del Re Grasso (Re Momo) per terminare il martedì grasso con l’inizio della Quaresima.

I biglietti possono essere acquistati presso  http://www.rio-carnival.net/sambodromo/sambodromo_tickets.php

La città brasiliana è la culla dei festeggiamenti di carnevale e il tasso di voli non on time del 23% non deve scoraggiare gli animi carnevaleschi. Colori, balli e musica invadono la città, ma se si rimane bloccati in aeroporto la festa può continuare: avete il diritto di chiedere cibo e bevande e l’accesso alle comunicazioni se il vostro aereo fa ritardo.

Canarie – Santa Cruz de Tenerife

Il Carnevale di Santa Cruz de Tenerife si tiene ogni febbraio e attrae turisti da tutto il mondo.

Con la partecipazione di  oltre 250 mila persone è considerato, dopo Rio, il carnevale più popolare a livello internazionale: motivo per cui  la città di Santa Cruz è gemellata con Rio de Janeiro.

Il carnevale inizia il venerdì con una sfilata di apertura e i festeggiamenti durano tutta la notte fino al mercoledì delle Ceneri quando la popolazione locale esegue il rito della “sepoltura della sardina”.

I festeggiamenti si svolgono sia durante il Carnevale “ufficiale” con un centinaio di gruppi di spettacolo sia nelle strade dove migliaia di persone indossano travestimenti molto caratteristici.

Italia – Venezia

Tra i carnevali più spettacolari e affascinanti non manca certo quello di Venezia. Il carnevale viene inaugurato  con il “volo dell’angelo”: tradizionale reminiscenza dell’omaggio portato al Doge, propone l’emozionante e seguitissimo volo di un ospite segreto della città di Venezia, dalla cima del campanile di San Marco sino al centro della piazza.

Il gran finale si tiene con la premiazione al concorso “maschera più bella”

Durante il carnevale di Venezia si svolgono diversi eventi all’interno di Palazzi storici, location bellissime dove gli enormi spazi offrono spettacoli davvero originali e rievocazioni storiche. Per partecipare a uno di questi eventi ci si può rivolgere a  una agenzia di viaggio locale o ad una organizzazione di eventi specializzati che curano queste attività per eventi aziendali.

L’accesso al carnevale di Venezia è gratuito ed è possibile consultare il programma completo al sito carnevale.venezia.it.

Nonostante il gran flusso di turisti che ogni giorno approdano nella città, l’aeroporto di Venezia ha un tasso di puntualità del 73%. Proprio Venezia ha dato il via al carnevale nella sua veste ormai riconosciuta a livello internazionale: ognuno può vestirsi come vuole, con maschere personalizzate, eliminando tutte le differenze.

Francia – Nizza

È l’evento principale della Riviera ed è uno dei più grandi carnevali in Europa. Con un programma di intrattenimenti davvero fantastici e giganteschi carri allegorici che sfilano giorno e notte con oltre 1000 ballerini e musicisti provenienti da tutto il mondo.

Tra gli eventi in programma la “battaglia dei fiori” dove i carri sono decorati con bellissime composizioni floreali, e dove personaggi vestiti con costumi davvero stravaganti lanciano mimose e gerbere al pubblico.

Sono 15 giorni di puro divertimento a Nizza che trasforma questa città in una vera e propria favola da vivere al mare in inverno.

Trinidad e Tobago

Qui il Carnevale non prevede solamente vestiti fantasiosi ed eccentrici, ma anche sexy. Ci si può ricoprire di fango, cioccolato, olio e pittura e lo scopo primario è quello di unire le etnie e le diverse classi sociali. Questi particolari travestimenti si svilupparono durante gli anni di schiavitù che interessarono la regione caraibica: il Carnevale diventò, oltreché motivo di divertimento, simbolo di accoglienza per tutte le classi ed etnie, indipendentemente dalla loro origine di provenienza. Non resta che decidere quando programmare la partenza, si può anche arrivare perfettamente in tempo: solo un volo su cinque subisce ritardo a Trinidad o Tobago.

Messico

Prima dell’inizio del carnevale messicano, le persone si riuniscono per allestire grandi raffigurazioni delle figure politiche meno amate o delle celebrità più discusse, per poi darle fuoco in una grande festa. Il fuoco simboleggia il lasciarsi alle spalle le preoccupazioni dell’anno passato e il benvenuto al nuovo anno. Anche gli aeroporti messicani vantano puntualità e precisione con una percentuale di voli on time dell’88%.

Panama

A Panama, solo il 10% dei voli subisce un ritardo. Non è l’unica notizia entusiasmante di Panama, perché il carnevale si distingue dagli altri grazie ai cosiddetti “mojaderas” o “culecos”, veri e propri “bagni d’acqua” che vengono gettati sulla folla grazie a dei camion che passano lungo le strade della città, o direttamente con secchi pieni di acqua gelida sulla testa degli altri. Sarà sufficiente un bikini e un secchiello per fuggire dal freddo invernale.

Paesi Bassi

Ogni anno nei Paesi Bassi viene eletto un “Re del Carnevale”.

All’apertura dei festeggiamenti, il sindaco consegna simbolicamente le chiavi della città al Re che, accompagnato dal suo giullare e dai nuovi membri del consiglio, ha il compito di amministrare il suo regno con le sue regole.

Scorrono fiumi di birra e si vedono costumi di ogni tipo tra le vie olandesi, e il tasso alcolico non è l’unico ad essere alto: la puntualità degli aeroporti olandesi raggiunge in media il 78%, l’unica meta da “evitare” è Maastricht, il suo aeroporto ha la percentuale di voli puntuali più bassa del paese con il 62%.

Danimarca

La Danimarca potrebbe non essere il primo pensiero quando si parla dei festeggiamenti di Carnevale, ma sono puntuali (vantano una percentuale di voli on time dell’87%) e hanno un carnevale piuttosto singolare. Durante il periodo dei festeggiamenti, infatti, i bambini si vestono con i costumi più simpatici e vanno di porta in porta a chiedere dolcetto o scherzetto. Come da tradizione, i più piccoli giocano al gioco della pentolaccia che in Danimarca è conosciuto come “beat the cat out of the barrel”, il cui scopo, originariamente, era quello di colpire la botte con una mazza finché il gatto non fosse uscito. Oggi, dentro la botte non c’è un gatto ma moltissime caramelle, ma la bambina che per prima apre la botte è ancora incoronata “Regina dei gatti”, mentre il bambino che colpisce l’ultimo pezzo vince il titolo di “Re dei gatti”.

New Orleans

Il Mardi Gras è uno dei più celebri carnevali al mondo e considerando che solamente un volo su cinque subisce ritardo, vale decisamente la pena andare a festeggiare a suon di jazz nei locali più cool della città.

Oruro

A 3.700 metri di altitudine si festeggia il carnevale di Oruro, unico nel suo genere: il fulcro dei festeggiamenti è caratterizzato da una danza simbolica tra il bene e il male. La danza-battaglia si svolge secondo un rigido rituale e termina quando la Virgen del Socavon, protettrice dei minatori, interviene e atterra China Supay. Pur essendo in alta montagna, Oruro è facilmente raggiungibile e gode un tasso di puntualità dell’82%.

Spagna

Qualunque parte della Spagna è ottima per festeggiare il Carnevale durante tutta la stagione. Tenerife, l’Andalusia, Galizia e Sitges accolgono i visitatori con grandi festeggiamenti e un tasso medio di puntualità degli aeroporti nazionali di quasi il 77%.

AirHelp informa sui diritti dei passeggeri (AirHelp è una azienda che aiuta i passeggeri ad ottenere un rimborso per ritardi, cancellazioni e overbooking)

La normativa europea CE 261 parla chiaro: per voli in ritardo, cancellati o imbarchi negati, tutte le compagnie aeree (low cost comprese) devono corrispondere da 250€ a fino 600€ di rimborso a prescindere dal prezzo pagato per il biglietto acquistato. L’importo del risarcimento è calcolato in base alla lunghezza della rotta. Il diritto al risarcimento dipende dall’effettivo ritardo nel luogo di arrivo e dal motivo della cancellazione o del volo. I passeggeri interessati possono far valere la loro richiesta di risarcimento retroattivamente, fino a tre anni dopo la data del volo.

Circostanze straordinarie, come condizioni meteorologiche avverse o emergenze mediche, possono comportare l’esenzione dal risarcimento per la compagnia aerea che opera il volo.


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>