Share This Post

Travel tips

In sei aeroporti thailandesi il fumo è vietato

Tourism Authority of Thailand (TAT) rende noto che dal mese di febbraio in sei aeroporti thailandesi è stato introdotto il divieto di fumo. I sei aeroporti sono: Bangkok Suvarnabhumi e Don Mueang, Phuket, Chiang Mai, Hat Yai e Mae Fah Luang Chiang Rai, tutti gestiti dalla società Airports of Thailand (AOT).

Secondo AOT, la decisione di chiudere tutte le sale fumatori è in linea con la legge sul controllo del tabacco del 2017. L’annuncio ufficiale del Ministero della salute pubblica dello scorso novembre 2018 ha incluso “le aree pubbliche degli aeroporti” tra le nuove zone in cui è vietato fumare.

Per ulteriori informazioni, turisti e viaggiatori che attraverseranno i sei aeroporti sono invitati a contattare il centro informazioni AOT o a visitare il banco informazioni in aeroporto.
TAT vuole esprimere un ringraziamento particolare a tutti i turisti e viaggiatori per la loro comprensione, affermando allo stesso tempo la convinzione che il divieto proattivo di fumo in Thailandia sia volto a mantenere un ambiente più pulito e sicuro per tutti.

La Thailandia è parte della Convenzione quadro dell’Organizzazione mondiale della sanità per il controllo del tabacco del 27 febbraio 2005. Da allora, il Paese è diventato uno dei precursori del mondo nella lotta per vietare il fumo nei luoghi pubblici. Questo include il recente divieto di fumo sulle spiagge thai.

 

Per informazioni sulla Thailandia: http://turismothailandese.ithttps://tatnews.org/


Share This Post

Informazioni di settore
Una selezione di comunicati stampa e notizie di settore nel business travel

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>