Share This Post

Community story

L’innovazione che giova a chi viaggia. L’intervista a Frederic Schenk di Delta Air Lines

Una parola chiave per capire il posizionamento e le strategie per il futuro di un’azienda oggi, anche nel mondo dei trasporti e dei viaggi? Sicuramente INNOVAZIONE. Ne parliamo con Frederic Schenk, Regional Sales Manager per il Sud Europa di una delle compagnie aeree più grandi al mondo – Delta Air Lines.

In Delta l’innovazione è assolutamente un concetto chiave. Quando, come azienda, pensiamo al nostro modo di fare business contano i nostri valori chiave di onestà, rispetto, integrità e perseveranza, ma anche i principi-guida nell’essere ponderati, affidabili e innovativi. In Delta le innovazioni più recenti vanno dall’acquisto di una raffineria di petrolio a una supply chain più integrata verticalmente, fino al miglioramento costante della customer experience, raggiunto reinvestendo ogni anno una parte importante dei nostri ricavi nel prodotto”.

Con innovazione oggi si pensa in primo luogo all’avanzamento tecnologico – cosa vuol dire questo, in Delta?

Delta è sicuramente leader, nel settore, nell’avanzamento tecnologico. Offriamo, ad esempio, un servizio Wi-Fi ad altissima copertura in tutto il mondo, comprese le tratte transoceaniche, e la messaggistica gratuita in volo, per scambiare messaggi in tempo reale con chi è a terra via iMessage, WhatsApp e Facebook Messenger. Con la nostra Fly Delta App, inoltre, si possono cambiare i propri voli, tracciare le valigie e muoversi virtualmente in aeroporto. La tecnica RFID ci permette di identificare i bagagli via radiofrequenza, rendendone più semplice la localizzazione e il reperimento, e stiamo introducendo un sistema di riconoscimento biometrico facciale in aeroporto, per risparmiare tempo e migliorare la  sicurezza”.

E a livello, invece, del comfort del passeggero a bordo?

La customer experience è per Delta una vera priorità. Fra le nostre innovazioni più recenti c’è il lancio della nuova classe premium Delta One Suite, che offre vere e proprie suite con porte a tutta altezza per ogni passeggero; per rendere il viaggio ancora più confortevole abbiamo lavorato sull’opzione di pre-selezione dei pasti offerta su una serie di rotte dagli USA – tra cui quelle verso Roma. Nei nostri aeroporti statunitensi, infine, stiamo rinnovando le nostre lounge e lanciandone di nuove, con interni di design e nuove opzioni di servizi spa e benessere”.

Ma l’innovazione giova di più all’azienda o al passeggero?

Per noi l’innovazione riuscita è quella che beneficia largamente entrambi. La tecnologia offre un comfort aumentato al passeggero, ma aiuta anche la compagnia a migliorare l’efficienza dei processi e a razionalizzare i costi.

Un esempio importante per il comparto aereo: abbiamo iniziato un grande progetto di rinnovamento della flotta, che vedrà l’arrivo di centinaia di aeromobili più efficienti dal punto di vista del consumo del carburante nei prossimi 4 e 5 anni. Questo significa un rinnovato comfort per i passeggeri, e allo stesso tempo margini maggiori per la compagnia. Oltre, naturalmente, a un’importante riduzione delle emissioni di CO2, a salvaguardia dell’ambiente”.

 

 

informazione pubblicitaria

Share This Post

BT Trotter
Avventuroso giro il mondo per lavoro. Sono sempre alla ricerca delle migliori soluzioni per viaggiare. Condividere esperienze è la mia passione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>