Share This Post

Travel curiosity

Viaggi d’affari e Sport, la nuova frontiera del Bleisure

L’industria del turismo ha iniziato a riconoscere l’importanza delle esperienze che si possono generare attraverso le attività legate allo sport. Non necessariamente legate ai grandi eventi come i Campionati di Calcio o le Olimpiadi, le iniziative che coinvolgono il turismo sportivo toccano sempre più il benessere dei viaggiatori, sia d’affari che per vacanza.

Un nuova frontiera per il Bleisure? Probabilmente sì, poiché offre indubbi vantaggi al viaggiatore in quanto l’attività fisica aiuta il benessere, ma anche le performance lavorative di chi vive lo stress di un viaggio business. Inoltre, una grande opportunità per tutta l’industry del turismo che può trovare nuove possibili fonti di guadagno.

Di sport,  benessere e forma fisica in viaggio ne abbiamo recentemente parlato nello speciale  dedicato al Travel Welfare e Benessere del Viaggiatore, anche con l’intervista a Silvia Pandolfi, referente nazionale di prodotto Virgin Active, la celebre catena di centri fitness appartenente al Virgin Group di Richard Branson. che aveva indicato l’importanza di gestire la propria attività fisica quando ci si trova in trasferta.

Sfoglia il magazine fino a pagina 40 per leggere l’intervista!

C’è un elemento interessante e innovativo che viene però spiegato al recente Summit Acquanetwork & Wellness 2018 che si è svolto ieri a Milano: le innovazioni tecnologiche e il fascino del viaggio abbinato alla ricerca di nuove esperienze stanno consentendo la rapida espansione del turismo sportivo, anche grazie alla facilità di accesso di questi nuovi servizi.

Ne ha parlato Laura Capasa, Marketing Manager Europa di Travelport, alla tavola rotonda dal titolo Sport, Turismo: un legame vincente per incrementare fidelizzazione e nuovi clienti, moderata da Lorenzo Dallari, giornalista sportivo ex Vicedirettore di SKY Sport. 

Laura Capasa ha aggiunto il punto di vista del viaggiatore digitale, ribadendo che “4 viaggiatori su 5 sono interessati ad acquistare servizi alberghieri personali come spa, piscina, golf, ecc.”
L’opportunità per il business è enorme: “L’83% dei clienti alberghieri dichiara di essere interessato a prenotare, tramite l’albergo, servizi di fitness o wellness erogati da terze parti. È tempo di cominciare un proficuo dialogo tra operatori sportivi e operatori alberghieri”, ha spiegato Laura.

Il viaggiatore d’affari moderno non vuole rinunciare a nulla e vuole poter scegliere i servizi di cui usufruire e come usufruirne. I settori degli impianti sportivi, del wellness e dei centri benessere sono un partner quasi totalmente nuovi nell’hospitality rivolta ai viaggiatori d’affari, ma questo sodalizio non può che portare grandi benefici sia in termini economici che di fidelizzazione.

 

 

Share This Post

Condividiamo esperienze del viaggiare per affari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>