Share This Post

Community story

Il nuovo regolamento sulla privacy darà nuovo impulso alle fiere?

Il nuovo regolamento sulla privacy darà nuovo impulso alle fiere?

Il 25 maggio 2018, è prevista l’entrata in vigore del GDPR (General Data Protection Regulation). La norma con cui l’Unione Europea intende rafforzare la precedente norma sulla privacy, unificare le modalità di protezione dei dati a tutela della privacy dei cittadini di ogni Stato membro all’interno dei confini dell’Unione stessa.

A cinque mesi dall’introduzione delle nuove regole, molte aziende non hanno ancora iniziato a modificare le modalità operative introducendo misure tecniche ed organizzative necessarie per ottemperare agli obblighi, tantomeno a pensare e implementare policy per informare il personale dipendente.

Infatti il GDPR comporta un cambio epocale nel modo di gestire i dati personali all’interno delle aziende, ha il fine di prevenirne la perdita, limitandone l’utilizzo e la condivisione.  In pratica non si potranno mantenere in aziende, come è stato fatto fino ad oggi, database di contatti, biglietti da visita e CRM, per l’invio di informazioni commerciali o contatti futuri, senza una preventiva autorizzazione su scopo e uso. I dati personali, potranno essere archiviati per un determinato scopo e tempo limitato e utilizzati esclusivamente per quanto dichiarato e autorizzato.

Come contatto i clienti?

Diventa quindi indispensabile ripensare come contattare i clienti, i leads, i prospet, in pratica rivedere le strategie d marketing e le modalità di contatto. Anche gli strumenti dovranno essere adeguati: infatti attività di call e mail marketing non autorizzati potrebbero dare origine a accertamenti e sanzioni da parte del Garante che interviene a mezzo della Guardia di Finanza con multe salatissime.

Un altro aspetto che le aziende dovranno considerare riguarda questa volta chi acquista. Difficilmente continueranno ad arrivare in azienda proposte da nuovi fornitori con informazioni su nuovi prodotti e servizi che consentivano un continuo aggiornamento sull’evoluzione del mercato e l’andamento dei prezzi, consentendo alla funzione acquisti di costruire benchmark di prodotto e ricerche di mercato a costo zero!

Come potranno allora tornare ad incontrarsi Clienti e Fornitori? Come potranno le aziende rimanere aggiornate sul mercato e trovare nuovi fornitori?

Attraverso uno dei più antichi modelli di vetrina e commercio, le Fiere!

Sarà la Fiera a superare i limiti dettati dal GDPR? Si tornerà a visitare gli stand e a stringere le mani? forse SI! 

Perché quale occasione migliore per lo scambio dei dati e la firma dei vari consensi per poter proseguire o istaurare un nuovo rapporto commerciale indispensabile per qualsiasi attività. Provate ad immaginare quanti ostacoli si potrebbero superare con il contatto diretto tra le parti e l’esplicita e manifesta espressione di volontà.

In Fiera, il contatto tra clienti e fornitori creerà le condizioni indispensabili ad entrambi, per future collaborazioni e di creazione di business. Verranno esclusi praticamente del tutto gli altri, i non partecipati alla kermesse, che non potranno più adottare tecniche alternative a basso costo per iniziare un rapporto commerciale e farsi conoscere.

I partecipanti si attrezzeranno, per forza di nuovi moduli e/o forse apposite APP per raccogliere autorizzazioni e consensi sul futuro trattamento dei dati, sfruttando in pieno l’opportunità dell’incontro in Fiera.

Ma attenzione a non sottovalutare l’importanza della firma! Sia che venga apportata a nostro beneficio sia che siamo noi a firmare, verifichiamo sempre bene cosa sottoscriviamo. Il possesso o la cessione di dati personali, utilizzabili a scopo commerciale, avrà sempre più valore, quindi bisognerà agire con maggiore consapevolezza e grande responsabilità a tutela di noi stessi e nei confronti dei diritti altrui.

Share on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterEmail this to someone

Share This Post

Ivano Gallino
Strategie di marketing,leadership, problem solving e capacità relazionali, sono le mia principali competenze trasversali, che mi hanno supportato nella mia attività professionale. Il mio obiettivo è mettere a disposizione le mie competenze distintive nell'ambito del travel e mobility management.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>