Share This Post

Food & Fun

12 suggerimenti per prepararsi ad una cena di lavoro: quando il galateo fa il business

Non ci facciamo riconoscere. Italiani: popolo di santi, poeti, navigatori e ..maleducati. Così ci vedono all’estero: simpatici, gesticolanti, spontanei ma un filo cafoni.

Cosa c’entra questo con il fare affari all’estero?  C’entra, c’entra: fidatevi. Tanto per dirne una, il New York Times ha coronato LA (Los Angeles, California) capitale americana del breakfast. O meglio del Power Breakfast: incontri d’affari che si tengono alle 7 del mattino.

Chi è stato negli USA sa che gli americani adorano alzarsi all’alba . Beh, durante queste colazioni d’affari mattutine ci si incontra per lavoro, si fanno discorsi di business, si concludono affari : pare che sia di moda fare business fra le 7 e le 9 del mattino. La cosa ha preso piede perché è meno impegnativo che parlare di lavoro a pranzo o a cena. I business men si sentono più produttivi al mattino: non so come facciano visto che a volte mangiano “onionsoup” in luogo del cappuccino!

Ma se loro hanno il fegato di far colazione con l’“onionsoup”, noi possiamo impressionarli con un perfetto comportamento (galateo/etiquette) ad una cena d’affari.

Certo che non è facile, ma ce la possiamo fare. Tenete a mente che adottare uno squisito galateo a cena apre molte porte. Gli americani vanno pazzi per il savoirvivre europeo.

Già mi vedo il film

Immaginiamo la situazione: siete al vostro primo viaggio d’affari per incontrare un cliente importante o un futuro datore di lavoro. Vi sentite sollevati: in fondo alla prima stretta di mano i vostri palmi erano solo leggermente sudati e,tra non molto, potrete finalmente allentare il nodo della cravatta e schiantarvi sul letto.

E invece, ZAC!, siete invitati a cena.

Sapete in cuor vostro che basterebbe sapervi comportare a tavola come un Lord per garantirvi la promozione dei vostri sogni. Sapete anche che maniere mediocri potrebbero chiudere al volo quelle finestre che vi eravate faticosamente aperti.

E allora?

Intanto rassicuratevi: gli americani si siedono raramente a tavola quindi il loro galateo è piuttosto carente. Spesso al college il momento della cena somiglia piuttosto ad una mischia: prevale il modello rugbistico,  il primo che riesce ad arrivare al tavolo di portata segna il punto e magna.

Sappiamo tutti che più dell’80% della comunicazione è espressa dal linguaggio del corpo perciò, aggiungendoci  il contatto visivo, siamo già a metà strada. Il fondo il galateo altro non è che pensare agli altri commensali e rispettarli.

Non abbiamo nulla da temere

 

Facciamola breve e partiamo con i bulletpoints dei fondamentali del galateo di una cena di lavoro:

 

  1. Prima di arrivare a cena, informatevi come si deve per conoscere nomi e cognomi dei commensali, professione o ruolo in azienda, successi o sport preferito;
  2. Arrivate presto e, se gli altri non sono ancora arrivati, attendete nell’atrio. Se volete offrire voi la cena, avvisate il cameriere e dategli la vostra carta di credito. Precisate che non dovrà prendere denaro da nessun altro. Quando uscite, non dimenticate di lasciargli una buona mancia;
  3. All’arrivo dei vostri commensali, stringete loro la mano stendendo bene il braccio , sorridendo cordialmente guardandoli negli occhi. Non siate troppo famigliari. Se siete in ritardo, scusatevi ed avvisate che state per arrivare;
  4. Prima di sedervi a tavola, spegnete il cellulare e controllate dove sistemate eventuali borse o valigette;
  5. Quando raggiungete il tavolo, ricordatevi di rimanere dietro lo schienale della vostra sedia finché tutti si saranno seduti. Se invitate voi, pregate i vostri ospiti di accomodarsi;
  6. Quando siete seduti, lasciate posate e bicchieri dove si trovano. Non spostateli. Sollevate il tovagliolo delicatamente, senza sbandierarlo ed appoggiatelo sulle ginocchia. Non state impalati come stoccafissi ma bilanciate attentamente comfort e formalità : è vero che la cena è importante ma dev’essere anche piacevole;
  7. Controllate la postura : gomiti fuori dal tavolo. Sempre. Il grembo è fatto apposta per accogliere le mani quando non sapete dove metterle. State dritti sulla sedia, ascoltate attentamente la conversazione ed evitate come la peste argomenti come politica, religione o notizie che potrebbero accendere un dibattito. E’ una cena d’affari, sorridete, siate amabili e partecipativi con lo sguardo ma lasciate la conduzione agli altri;
  8. Non ordinate fino a quando non ha ordinato il vostro ospite. Preferite cibi leggeri, facili da digerire. Non cominciate a mangiare fino a che tutti siano serviti. Al massimo, quando tutti sono stati serviti, proponete un brindisi per rompere il ghiaccio. Una semplice frase basterà;
  9. Non parlate ad alta voce, non prendete il comando della conversazione. La conversazione dovrebbe fluire in modo semplice: non chiedete dettagli ; se lasciate fare, senza voler apparire a tutti i costi , mostrandovi calmi ispirerete fiducia.
  10. Non dimenticate nemmeno per un momento che chi vuole sapere chi siete osserva le vostre maniere, il vostro stile ed il vostro comportamento. Sentitevi a vostro agio: chi vi osserva lo noterà. Quando avete consumato la portata, non dimenticate di allineare entrambe le posate all’interno del vostro piatto.
  11. Tagliate pezzi piccoli e mangiate un piccolo boccone per volta. Masticate bene. Non parlate con la bocca piena per nessuna ragione. La cena è piacevole, rilassatevi e fate in modo che duri a lungo. Cercate di terminare la portata quando la concludono anche gli altri.
  12. Quando avete terminato del tutto, ripiegate il tovagliolo ed appoggiatelo a sinistra del vostro piatto. Lasciate il piatto dove sta, non spostatelo avanti o di lato.

 

Finito? Ma manco per niente!

Ultime raccomandazioni del galateo a tavola da non prendere sotto gamba:

Anche se tutti vi incoraggiano a farlo, non bevete alcool

Usate spesso il tovagliolo

Non usate mai le posate per enfatizzare un punto del discorso

Non masticate il ghiaccio

Mantenete il contatto visivo ogni volta che è possibile

Pane e burro si prendono e si consumano un pezzetto alla volta

Se proprio dovete lasciare il tavolo, scusatevi e lasciate il tovagliolo sulla vostra sedia

Cercate di capire la cultura degli altri commensali

Non toccatevi viso e capelli con le mani

Chiedete che vi passino il cibo  evitando di attraversare il tavolo con il corpo per raggiungerlo

Siate cortesi con i camerieri , ciò riflette la vostra capacità di andare d’accordo con gli altri

Seguite le indicazioni di chi vi ha invitati , quando possibile

Rilassatevi.

Sapersi comportare opportunamente in ogni situazione è certamente un plus sul vostro curriculum.

Non siate esageratamente educati e trattate tutti allo stesso modo. Qualche complimento azzeccato a chi vi ha invitato sarà gradito. Senza strafare. Siate la persona che tutti hanno voglia di incontrare e farete affari d’oro.

 

 


Share This Post

Miranda Ballard
Entusiasta e spinta da un'inarrestabile curiosità, ho esplorato il mondo e trasversalmente diversi settori aziendali come Consulente di Direzione e Formatrice aziendale. Da ormai 30 anni mi occupo essenzialmente di marketing, comunicazione ed export per le PMI. Mi alzo presto ma tiro tardi. Volete vedermi felice? Datemi un testo da scrivere e una bella flûte di cartizze !

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>