Share This Post

Travel tips

Acquisto di biglietti aerei e ferroviari on line: quali regole

Ormai lo sanno tutti: i biglietti acquistati on line fanno accedere a tariffe e condizioni davvero convenienti e sono diventati uno strumento sempre più amato anche per chi viaggia per affari. Tanto che le aziende si stanno organizzando per gestire nuove procedure di gestione delle trasferte, consentendo ai viaggiatori di scegliere in autonomia le soluzioni di viaggio, a patto di rispettare la travel policy.

Ma cosa vuol dire acquistare un titolo di viaggio in modalità on line?

Sia i biglietti ferroviari sia quelli aerei acquistati on line rappresentano una forma di vendita a distanza, che rientra nell’ambito del contratto stipulato a mezzo web (internet) ed è disciplinato dal Codice di Consumo.

In pratica, il contratto  a mezzo web prevede che questo sia regolarmente stipulato attraverso l’accettazione, da parte del viaggiatore – chi acquista il titolo di viaggio – con l’inserimento dei dati richiesti dal fornitore. Si otterrà il biglietto quando tutti i campi sono  stati compilati correttamente e quindi quando saranno state inserite e validate una serie di informazioni che caratterizzano la validità del contratto; condizione che assicura che  l’utente sia davvero consapevole dell’acquisto effettuato.

Tuttavia gli acquisti on line sono una delle poche  ipotesi stabilite dal Codice del Consumo che non prevede il diritto di recesso. Allora cosa fare se si deve annullare il viaggio e quindi recedere dall’acquisto? L’unica possibilità è quella di aver previsto, al momento dell’acquisto (stipula del contratto on line) una assicurazione che prevede questa eventualità. Ci possono essere delle eccezioni che rimane una facoltà esclusiva del venditore, quella di prevedere l’annullamento del viaggio per condizioni particolari come ad esempio malattia o infortunio. In altri casi può essere prevista una penale, cioè una trattenuta in percentuale sul prezzo pagato.

Quello che deve fare il compratore/utente è prestare attenzione in quanto molte offerte sul web contengono dei campi pre-selezionati che possono vincolare l’utente anche senza il suo esplicito consenso.


Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>